Guida alle buone pratiche nei rifugi in quota

24 febbraio 2015

Cabane suisse

La Guida alle buone pratiche per una gestione sostenibile delle strutture di accoglienza in quota, ad uso dei gestori di rifugio, è stata realizzata nell'ambito del progetto Eco innovation en altitude dell'Espace Mont-Blanc, dal Cantone del Vallese e dall'Associazione « Cabanes Suisses », in collaborazione con la Regione autonoma Valle d'Aosta, la Communauté de Communes de la Vallée de Chamonix Mont-Blanc, la Fédération française des clubs alpins et de montagne e la Fondazione Montagna sicura di Courmayeur.

Questa guida contiene suggerimenti per:
- ridurre il consumo di energia e di acqua;
- ridurre al minimo la produzione di rifiuti e acque reflue;
- favorire l'impiego di energie rinnovabili in particolare nei rifugi aperti tutto l'anno, e a seguito di verifica della sostenibilità tecnico-finanziaria di tali investimenti (io eliminerei del tutto questa precisazione da "a seguito") ;
- assicurare garantire agli escursionisti servizi di qualità rivolti in condizioni garantendo al contempo la di salvaguardia dell'ambiente ambientale;
- valorizzare l'attività dei gestori;
- sensibilizzare i proprietari e i gestori ad un approccio sostenibile dal punto di vista ambientale, sia nella realizzazione di lavori di manutenzione che implicano importanti investimenti sia nella quotidiana gestione del rifugio.

In allegato è possibile scaricare la guida nelle tre lingue, italiano, francese e tedesco.

Pays du Mont-Blanc
Vallée de Chamonix
Région Autonome Vallée d'Aoste
Canton du Valais
Savoie & Haute Savoie
République Française
Union Européenne
Alcotra
Repubblica Italiana
Confédération Suisse